Associazione Culturale Tricesimana

Visita ad una Bressana


Descrizione dell'evento

Si tratta di una iniziativa riservata alle quinte classi delle Scuole Elementari di Tricesimo, Reana del Rojale, Cassacco ed alle persone anziane della nostra comunità con lo scopo di visitare nella frazione di Ara , una bressana un tempo utilizzata come impianto di cattura degli uccelli migratori. La bressana, di proprietà del socio Valter Moretti, è stata scelta in quanto rappresenta una delle più belle “architetture vegetali” del territorio tricesimano, ottenuta mediante una sapiente opera di impianto e potatura di specie arboree ed arbustive autoctone, adatte a formare una sorta di tunnel entro cui si tendevano le reti per la cattura degli uccelli. Tali strutture rappresentano quindi, sia una testimonianza di antiche tradizioni, essendo sorte tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo, e sia una perfetta integrazione esistente tra la bressana stessa, ed il paesaggio circostante che è costituito da aree boscate e da aree agricole. Gli alunni della scuola, che già avranno avuto modo di conoscere in classe il delizioso trattato librario di Amedeo Giacomini sull’uccellagione, e gli intervenuti, potranno ammirare questa testimonianza e potranno apprendere le varie tecniche un tempo usate per la cattura degli uccelli nonché vedere e provare i relativi richiami. Questa iniziativa rappresenta un progetto inter-associativo con l’adesione e la collaborazione, per il terzo anno consecutivo, dell’ “Associazione Friulana sagre e fiere venatorie, gruppo Friuli Venezia Giulia” che mette a disposizione la sua professionalità e la sua esperienza.

PROPOSTA DI EDUCAZIONE E DI DIFESA DELL’AMBIENTE


L’idea educativa che l’Associazione sta proponendo agli allievi della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo di Tricesimo si colloca nell’efficacia di sviluppare strategie per mettere in contatto il mondo della scuola con la natura e l’ambiente che lo circonda. L’Associazione intende assumersi la funzione di stimolo, di supporto e di facilitazione per creare contesti idonei nei quali sviluppare percorsi coerenti e condivisi. Pertanto si propone, nell’ambito del compendio boschivo del castello Valentinis e del torrente Cormor, una visita agli ecosistemi allo scopo di stimolare la ricerca per gli approfondimenti e i dettagli seguendo la seguente traccia:

  • preparazione delle classi al riconoscimento delle risorse sul terreno;
  • delimitazione del campo della ricerca relativa all’ecosistema bosco ed alla sua gestione;
  • informazioni sulla avifauna presente e delle più significative specie ornitologiche.

Disegni realizzati dagli alunni